Fotovoltaico 10 kW e fotovoltaico 20 kW trifase: perché sceglierli

Gli impianti fotovoltaici da 10 kW e da 20 kW sono i più richiesti dai proprietari di abitazioni private con grandi consumi elettrici, dalla maggior parte della attività commerciali, dalle officine e dalle piccole industrie. Siccome riscuotono sempre maggiore interesse, in questo articolo spieghiamo le caratteristiche principali di questi impianti e alcuni dei motivi che rendono vantaggioso sceglierli.

Impianti fotovoltaici trifase da 10-20 kW

Gli impianti fotovoltaici da 10 kW  a 20 kW hanno un inverter trifase e devono quindi essere abbinati a contatori elettrici trifase. Le taglie comprese tra 10 e 20 kW sono molto richieste per utilizzi residenziali a medio-alto consumo. Parliamo ad esempio di ville con piscina, case con sistema di riscaldamento a pompa di calore, grandi abitazioni dotate o meno di sistemi di climatizzazione elettrica, agriturismi, B&B e interi stabili di proprietà.

Anche le piccole e medie utenze commerciali e industriali, le officine e le attività ricettive e turistiche sono molto interessate ad adottare dei sistemi fotovoltaici da 10 a 20 kW, in quanto possono soddisfare facilmente le loro necessità di fornitura elettrica con investimenti di impianto contenuti ed ammortizzabili in pochi anni.

Disegna la mappa e verifica subito se sul tuo tetto puoi installare un impianto da 10-20 kW

Quanto produce un impianto fotovoltaico da 10-20 kW?

Normalmente la produzione di un impianto fotovoltaico da 10 kW si aggira intorno ai 12000-13000 kWh all’anno mentre un impianto fotovoltaico da 20 kW può sviluppare circa 25000 kWh annui. Naturalmente, la produzione effettiva è variabile e dipende da numerosi fattori, come la posizione geografica, le condizioni meteorologiche, l’orientamento dei pannelli, l’efficienza dei moduli e altri fattori tecnici specifici dell’impianto stesso. 

Contatta un consulente Efficasa

I vantaggi del fotovoltaico fino a 20 kW

Il fotovoltaico da 20 kW è consigliabile e scelto in molti casi anche per utenze che hanno consumi non troppo maggiori di 25000 kWh annui. Perché? Scegliere un kit fotovoltaico da 20 kW conviene perché entro questa potenza la procedura di realizzazione è del tutto analoga a quella dei piccoli impianti residenziali. Per un impianto fotovoltaico fino a 20 kW infatti si può seguire l’iter ordinario o l’iter semplificato per lo Scambio Sul Posto (SSP) disposto dal GSE, senza oneri e adempimenti tecnici e amministrativi aggiuntivi.

Guarda il kit fotovoltaico da 20 kW su Efficasa

Principali procedure e adempimenti per impianti fotovoltaici superiori a 20 kW

Decreto FER1

Quando si superano i 20 kW, scatta la procedura descritta nel recente decreto relativo al FER Elettriche (FER-E, D.M. 04/07/2019, c.d. Decreto FER1). Di fatto, gli impianti di nuova costruzione superiori a 20 kW vengono considerati come officine di produzione elettrica e usufruiscono di tariffe incentivanti per la vendita dell’energia, riconosciute in base all'energia elettrica immessa in rete dall’impianto al netto di quella auto-consumata.

Naturalmente, tutto ciò implica adempimenti aggiuntivi e tempi di attivazione più lunghi così come l’iscrizione ai Registri (per impianti fino a 1 MW, dopodiché scattano le procedure d'Asta).

Va inoltre ricordato che possono accedere agli incentivi FER-E gli impianti fotovoltaici di potenza superiore a 20 kW che non possono accedere alle detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione edilizia (Bonus Ristrutturazioni). (1)

Per impianti superiori a 20 kW si dovrà anche seguire l’iter ordinario per la richiesta di connessione al Distributore elettrico e l’acquirente (o il suo mandatario) dovrà adempiere direttamente alla Registrazione Terna.

Con la soluzione Chiavi in Mano Efficasa si occupa dell’installazione e di tutte le pratiche amministrative relative al nuovo impianto.

Chiamaci al 3913265141, scrivici a info@efficasa.it o clicca qui per compilare il modulo

Comunicazione all’Agenzia delle Entrate per impianti superiori a 20 kW

Inoltre, sarà necessaria la comunicazione all’Agenzia delle Entrate, in quanto le somme percepite si configurano come reddito da dichiarare. Infatti, per gli impianti fino a 20 kW utilizzati per i fabbisogni dell’abitazione o dell’utenza, l’immissione di energia nella rete non è considerata attività commerciale abituale, quindi il contributo erogato dal GSE non è rilevante fiscalmente. Se invece l’impianto fotovoltaico è superiore a 20 kW la cessione di energia sarà considerata come attività commerciale e il contributo erogato in conto scambio sarà fatturato al GSE e soggetto a tassazione Irpef.

Officina Elettrica e Dichiarazione all’Agenzia delle Dogane per impianti fotovoltaici superiori a 20 kW

Si considera Officina Elettrica un impianto fotovoltaico superiore a 20 kW con autoconsumo. L’impianto fotovoltaico superiore a 20 kW e definito come Officina Elettrica deve inoltre essere dichiarato all’Agenzia delle Dogane del territorio competente. Questo perché il produttore/consumatore dell’energia è tenuto al pagamento delle accise per il consumo di energia elettrica che normalmente i produttori pagano ricaricandole poi sui consumatori finali. Il pagamento delle accise è dovuto solo per la quota di autoconsumo. Se l’impianto non è destinato all’autoconsumo l’obbligo della dichiarazione decade. Inoltre, il produttore è tenuto alla compilazione di un Registro di produzione, al pagamento annuale del diritto di licenza e alla presentazione all’Agenzia delle Dogane di una Dichiarazione sui consumi energetici annuali.

Da quanto detto finora, si capisce bene che è decisamente conveniente restare entro il limite di 20 kW se non si ha necessità di potenze e produzioni significativamente superiori: si risparmiano tempo, denaro, documentazione.

I vantaggi di un impianto fotovoltaico da 10 kW

Per gli impianti fotovoltaici da 10 kW vale quanto già illustrato. Inoltre, anche per chi abbia consumi non troppo superiori ai 12-13000 kWh annui si può suggerire di restare entro la taglia dei 10-11 kW. Gli impianti superiori a 11,08 kW, infatti, devono essere dotati di un dispositivo di protezione di interfaccia esterno a norma CEI 0-21, che deve essere tarato e certificato periodicamente.

Vedi gli impianti fotovoltaici da 10 kW su Efficasa

I prezzi di un impianto fotovoltaico da 10 kW e 20 kW

I prezzi degli impianti da 10-20 kW possono essere molto variabili, in base alle componenti prescelte. La qualità e l’efficienza dei moduli fotovoltaici ad esempio possono incidere molto sul costo, così come la tipologia di inverter.

Quanto costa un impianto fotovoltaico da 10 kW? 

Su Efficasa, in questo momento, il prezzo di un impianto fotovoltaico da 10 kW parte da 7890€ IVA incl. nella configurazione standard proposta sul sito web già comprensiva di pannelli e inverter di ottima qualità; si tratta di un prezzo sicuramente competitivo. Modificando il tipo di pannelli o di inverter e scegliendo l’opzione chiavi in mano si possono visionare facilmente le differenze di prezzo.

Qual è il prezzo di un impianto fotovoltaico da 20 kW?

Il costo di un impianto da 20 kW su Efficasa è di 15990€ IVA incl. nella configurazione standard. Anche in questo caso, scegliendo il chiavi in mano, comprensivo di installazione e pratiche amministrative o cambiando i componenti il prezzo cambia.

Hai bisogno di un preventivo personalizzato? Chiamaci subito al 3913265141, scrivici a info@efficasa o clicca qui per compilare il modulo

Impianti da 10 kW e impianti da 20 kW trifase con batteria d’accumulo

Come per i piccoli impianti residenziali, anche per gli impianti più potenti una batteria d’accumulo fotovoltaico è la soluzione migliore per sfruttare al massimo l’energia autoprodotta e massimizzare l’autoconsumo. Naturalmente, è sempre fondamentale scegliere il sistema di accumulo più adeguato, sia per rispondere ai fabbisogni energetici sia per i requisiti tecnici di un impianto trifase.

Quali batterie scegliere per un impianto fotovoltaico trifase da 10-20 kW

Attualmente le batterie agli ioni di litio o agli ioni di litio ferro fosfato sono sicuramente le più affidabili ed efficienti. Tuttavia è importante sottolineare che è preferibile scegliere i sistemi di accumulo ottimizzati per funzionamento in trifase. Non sempre le batterie più conosciute e diffuse quindi sono le più adatte agli impianti fotovoltaici trifase. Per questo motivo occorre rivolgersi a un consulente esperto o a un’azienda affidabile per la scelta del prodotto più adatto tecnicamente e performante a livello funzionale. 

Chiedi un consiglio a Efficasa per la tua batteria trifase

Per impianti fino a 20 kW trifase oggi possiamo sicuramente consigliare le batterie Varta Element con inverter integrato, ottimizzate per funzionamento in trifase in maniera nativa. Da sempre Varta è una garanzia di qualità e affidabilità made in Germany.

Varta Element 6 Sistema di Accumulo Trifase da 6,5 kWh

Varta Element 9 Batteria Trifase da 9,8 kWh

Varta Element 12 Sistema di Accumulo Trifase da 13 kWh

Per impianti trifase fino a 10 kW invece un’ottima soluzione è la combinazione tra inverter ibrido Solax trifase e batterie Pylontech Hi-Voltage.

Sistema di Accumulo Trifase con inverter ibrido Solax 10 kW e batterie Pylontech Hi-Voltage

In alternativa, si può optare per sistemi di accumulo all-in-one sonnenBatterie o Tesla, su impianti fotovoltaici trifase con inverter trifase standard. In questo caso però, dato che Sonnen e Tesla sono sistemi monofase, sono necessari degli accorgimenti tecnici specifici (in particolare l’abbinamento a un meter trifase). Per questo, consigliamo un confronto con i tecnici Efficasa per la progettazione della migliore soluzione funzionale.

Guarda le batterie Sonnen

Fatti richiamare senza impegno da un tecnico Efficasa

Fotovoltaico da 10 kW e fotovoltaico da 20 kW: conclusioni

Scegliere un impianto fotovoltaico da 10 kW e fino a 20 kW perciò consente i vantaggi di produzioni energetiche significative riducendo al minimo gli ulteriori oneri e tempi di avviamento e di gestione. L’aggiunta di un sistema di accumulo adatto per il funzionamento in trifase consente inoltre di migliorare sensibilmente il proprio livello di autonomia energetica e di autoconsumo.

 

I servizi aggiuntivi di Efficasa per il tuo impianto fotovoltaico

Con Efficasa puoi usufruire del servizio chiavi in mano comprensivo di tutte le pratiche amministrative necessarie e di tutti gli adempimenti per ottenere gli incentivi statali e le detrazioni fiscali. 

Inoltre, puoi richiedere il pagamento a rate grazie ai finanziamenti online in collaborazione con Banca Sella.

E per stare senza pensieri, puoi scegliere un’assicurazione All Risk a copertura del tuo impianto fotovoltaico.

Fatti contattare senza impegno da un nostro responsabile per conoscere tutti i dettagli

(1) Per maggiori dettagli consultare il sito del GSE al seguente link: https://www.gse.it/servizi-per-te/fonti-rinnovabili/fer-elettriche/incentivi-dm-04-07-2019

Condividi

Prodotti Correlati

Commenti (0)

Commenta per primo