Ecobonus 2019, detrazioni, incentivi e agevolazioni per efficienza energetica e ristrutturazioni edilizie

Buone notizie per tutti quelli che hanno in mente di dotare la propria casa di impianti per l’efficienza e il risparmio energetico, primi fra tutti gli impianti solari.  

La Legge di Bilancio 145/2018 in vigore dal 1 gennaio 2019 proroga fino al 31 dicembre 2019 tutte le misure in vigore per incentivare l’adozione di sistemi di efficientamento energetico delle abitazioni.

Le detrazioni IRPEF sono suddivise in 10 rate annuali. 

Bonus per le ristrutturazioni edilizie

Detrazione fiscale 50% 

Confermata la detrazione fiscale del 50% fino a una spesa massima di 96.000 € per singola unità immobiliare per i seguenti interventi:

  • installazione di fonti rinnovabili; tra questi rientrano anche l’installazione di impianti fotovoltaici e batterie di accumulo 
  • interventi per ottenere risparmi energetici
  • manutenzione ordinaria (sulle parti comuni degli edifici) e straordinaria,
  • restauro e risanamento conservativo
  • bonifica amianto 
Ricordiamo l’entrata in vigore del nuovo adempimento ENEA. Dal 21 novembre 2018 è necessario registrare sul nuovo portale online gli interventi edilizi che godono della detrazione fiscale del 50% per ristrutturazione edilizia e che comportano anche riduzione dei consumi energetici o utilizzo delle fonti rinnovabili di energia. Per gli interventi eseguiti nel 2018 il portale è quello attualmente attivo. Per gli interventi 2019 bisognerà attendere la pubblicazione di un nuovo portale.

Ecobonus per la riqualificazione energetica degli edifici

 

Efficientamento energetico

Detrazioni 65%

Sono confermate le detrazioni del 65% delle spese:

  • per ridurre il consumo energetico per il riscaldamento e migliorare l’isolamento termico
  • installare pannelli solari termici per la produzione di acqua calda o per il riscaldamento
  • caldaie a condensazione al posto di quelle tradizionali
  • scaldacqua a pompa di calore invece di quelli elettrici
  • generatori d’aria calda a condensazione

 

Detrazioni 50%

La detrazione è al 50% per altri tipi di interventi come:

  • acquisto e installazione di finestre con infissi
  • schermature solari
  • sostituzione di impianti di climatizzazione con caldaie a condensazione almeno in classe A o con generatori a biomasse.

 

Ecobonus per i condomini

Detrazioni fino al 70-75%

Le detrazioni per gli interventi nelle parti comuni dei condomini (o tutte le unità immobiliari) possono salire fino al 75% permettono di raggiungere determinati indici di prestazione energetica.

Sismabonus

La detrazione arriva all’80-85% se i lavori riducono la classe di rischio sismico dell’edificio.

Bonus mobili

Detrazione 50% su una spesa totale massima fino a 10.000 € per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici almeno in classe A+ (A per i forni).

 

Conto Energia Termico

Anche se non rientra nelle misure approvate dalla Legge di Bilancio, vale sempre la pena ricordare che resta in vigore l’incentivo del Conto Energia Termico (Decreto 16 febbraio 2016 del MiSE) che permette il rimborso fino al 65% dell’ammontare speso per dotarsi di un impianto solare termico per produzione di acqua calda o riscaldamentouna pompa di calore, una stufa a pellet, una caldaia a condensazione o altre tipologie di prodotti. Nell’ambito del Conto Termico vale la possibilità di Cessione del Credito a favore della ditta fornitrice

 

Hai bisogno di saperne di più sugli incentivi fiscali? Scrivici a info@efficasa.it o chiama lo 0832243198 per parlare con un nostro consulente.

 

 

Condividi

Commenti (0)

Commenta per primo