Impianti Fotovoltaici per Strutture Ricettive e Ristorazione. Vantaggi, costi, dimensionamento e incentivi

Hotel, resort, Bed & Breakfast, campeggi, agriturismi, centri benessere, stabilimenti balneari e ristoranti hanno un costoso fabbisogno di energia elettrica durante tutto l’anno.

In tutti i casi, per le attività del settore Ho.Re.Ca., un impianto fotovoltaico con sistema di accumulo permette di abbattere drasticamente i consumi elettrici, con un forte risparmio sui costi di gestione dell’azienda tutto l’anno.

RSE ed ENEA hanno calcolato in uno studio di alcuni anni fa che i consumi elettrici di un hotel ammontano a circa il 60% dei costi energetici totali. Mentre, secondo stime di Confcommercio del 2021, per un albergo “tipo” la spesa annuale per l’energia elettrica può arrivare a superare i 66.000 euro, senza considerare i costanti aumenti del costo dell’energia elettrica riscontrati negli ultimi mesi.

Le strutture turistiche che adottano una tecnologia green come il solare fotovoltaico si inseriscono poi nel trend crescente del turismo eco-sostenibile. I turisti e i clienti infatti sono sempre più sensibili all’impegno delle imprese verso la tutela dell’ambiente e delle risorse, privilegiando, a parità di altre condizioni, le strutture a minore impatto ambientale. Si tratta di una leva di marketing importante a vantaggio delle strutture ricettive che sono capaci di promuovere adeguatamente il loro orientamento eco-friendly.

VUOI INSTALLARE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO NELLA TUA STRUTTURA RICETTIVA?
PARLA CON UN INGEGNERE EFFICASA PER STUDIARE UN PROGETTO ADATTO ALLE TUE ESIGENZE

Naturalmente, i consumi energetici variano in modo sostanziale in base alla tipologia e dimensione della struttura ricettiva, al numero di stanze, alla categoria e livello di servizi offerto. Anche la posizione geografica è molto importante, in quanto il profilo di consumo di un albergo in montagna in nord Italia è differente da quello di una struttura analoga in un’area costiera del sud. Inoltre, nei casi in cui l’attività turistica è maggiormente concentrata durante i mesi primaverili ed estivi, i vantaggi sono ancora maggiori perché la curva annuale della produzione di energia dell’impianto – legata a sua volta all’irraggiamento solare – rispecchia la curva del fabbisogno, aumentando la percentuale di autoconsumo e di risparmio.

Efficasa offre la progettazione, fornitura e installazione di impianti fotovoltaici per aziende turistiche, strutture ricettive e attività di ristorazione in tutta Italia. 

In particolare, i nostri sistemi fotovoltaici con sistema di accumulo e colonnine di ricarica auto elettriche si adattano alle esigenze di numerose attività hospitality e ho.re.ca. in generale:

  • hotel e alberghi
  • villaggi turistici
  • bed and breakfast e case vacanze
  • resort e ville
  • agriturismi e campeggi
  • centri benessere e spa
  • stabilimenti balneari e strutture sportive
  • ristoranti e bar

SE VUOI CONOSCERE LA FATTIBILITÀ DEL FOTOVOLTAICO PER IL TUO HOTEL, COMPILA IL MODULO PER ESSERE RICONTATTATO DA UN NOSTRO CONSULENTE TECNICO

Un impianto fotovoltaico in un hotel o in un’altra struttura turistica permette di abbattere i costi energetici per le attività e le attrezzature più energivore. Tra queste ricordiamo:

  • Illuminazione indoor e outdoor
  • Impianti di condizionamento, riscaldamento e climatizzazione
  • Frigoriferi, freezer e celle a temperatura controllata
  • Impianti di distribuzione e gestione idrica
  • Forni, piani cottura elettrici e cucine
  • Sistemi di areazione e ventilazione
  • Ascensori e dispositivi di automazione
  • Grandi elettrodomestici e lavanderie
  • Postazioni di ricarica auto elettriche
  • Impianti per la gestione delle aree verdi
  • Piscine e centri benessere



Dove installare un impianto fotovoltaico in una struttura ricettiva? 

Il posto migliore in cui installare un impianto fotovoltaico è sempre, in linea di principio, quello dove arriva il sole per la maggior parte della giornata o almeno nelle ore centrali. Ovviamente, in fase progettuale sarà scelta la location migliore dal punto di vista funzionale ed estetico, ricordando che soluzioni architettoniche e di design ben integrate non vanno a discapito dell’estetica della struttura.

Posizioni utili per installare gli impianti fotovoltaici sono, ad esempio:

  • Tetti degli edifici principali
  • Depositi e magazzini
  • Pensiline e parcheggi
  • Tettoie e coperture progettate ad hoc nelle aree outdoor o sulle terrazze, con doppia funzione di ombreggiamento e produzione di energia

La collaborazione che Efficasa propone agli operatori del settore hospitality e ristorazione comprende:

  • analisi dei consumi elettrici e previsione dei carichi
  • identificazione delle strutture e delle aree più funzionali all’installazione dell’impianto
  • progettazione tecnica dell’impianto fotovoltaico
  • possibilità di inserire sistemi di accumulo e back-up dell’energia prodotta o colonnine di ricarica veicoli elettrici aziendali
  • espletamento pratiche burocratiche e amministrative
  • installazione e allaccio alla rete elettrica
  • monitoraggio e manutenzione
  • assistenza per il reperimento di finanziamenti e incentivi

SCOPRI COME RISPARMIARE SULLE BOLLETTE DELLA TUA ATTIVITÀ TURISTICA CON L’AIUTO DI UN CONSULENTE EFFICASA

Potenza dell’impianto fotovoltaico per una struttura ricettiva

Il dimensionamento dell’impianto dipende sempre dal fabbisogno elettrico dell’attività coinvolta. Si possono anche realizzare impianti in monofase fino 6-7 kWp ma solitamente gli allacci sono in trifase e si parte dai più piccoli impianti da 6-10 kWp per bed & breakfast, case vacanze e ristoranti fino ad arrivare a sistemi più complessi da 50 o 100 kWp e oltre per alberghi e resort di grandi dimensioni o villaggi turistici.



Vantaggi del fotovoltaico per le strutture ricettive

  • Forte risparmio sulla bolletta elettrica e tutela dagli aumenti del prezzo dell’energia
  • Maggiori risorse per investimenti e promozione turistica
  • Autoproduzione e autoconsumo dell’energia elettrica per un’offerta turistica eco-sostenibile
  • Rientro rapido dell’investimento, grazie anche a detrazioni, agevolazioni e incentivi
  • Possibilità di rivendere al GSE l’energia prodotta in surplus, grazie allo Scambio Sul Posto
  • Valorizzazione delle strutture e delle superfici inutilizzate
  • Aumento del valore economico dell’azienda



Incentivi per il fotovoltaico alberghiero



Credito d’imposta - Beni Strumentali (Bonus investimenti in beni strumentali "non 4.0", ex-Super Ammortamento)

La legge di Bilancio 2022 ha modificato la disciplina del credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi per strutture produttive. Permette di abbattere la base imponibile d'imposta ed è riconosciuto in misura percentuale al costo determinato ai fini delle imposte sul reddito nel limite massimo di costi ammissibili pari a 2 milioni di euro, per gli investimenti in beni strumentali materiali.

Per gli acquisti effettuati a decorrere dal 1° gennaio 2022 e fino al 31 dicembre 2022 - ovvero entro il 30 giugno 2023, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione - il credito d'imposta è riconosciuto nella misura del 6% del costo, utilizzabile esclusivamente in compensazione, in tre quote annuali di pari importo, a decorrere dall'anno di entrata in funzione dei beni.



Credito d’imposta per la riqualificazione delle strutture ricettive

Rivolta alle strutture ricettive esistenti alla data del 1° gennaio 2012, l’agevolazione consiste in un credito d’imposta nella misura del 65% delle spese sostenute, entro il massimo di 200.000 euro per spese sostenute dal 1° gennaio 2020 al 6 novembre 2021. Interventi ammessi:

  • manutenzione straordinaria 
  • restauro e di risanamento conservativo
  • ristrutturazione edilizia
  • eliminazione delle barriere architettoniche
  • incremento dell’efficienza energetica
  • adozione di misure antisismiche
  • acquisto di mobili e componenti d’arredo
  • realizzazione di piscine termali, per i soli stabilimenti termali
  • acquisizione di attrezzature e apparecchiature necessarie per lo svolgimento delle attività termali, per i soli stabilimenti termali

Le domande potranno essere compilate e presentate online, dalle ore 12:00 del 9 giugno 2022 alle 17:00 del 13 giugno 2022. 

Il link di accesso alla piattaforma sarà pubblicato il 9 giugno 2022 sul sito internet del Ministero del Turismo, alla pagina https://www.ministeroturismo.gov.it/avviso-pubblico-alle-strutture-ricettive-per-agevolazioni-sotto-forma-di-credito-dimposta/.

NB: La presente misura è in scadenza, ma consigliamo di monitorare l’eventuale rinnovo per il prossimo anno.



Scambio Sul Posto

Lo scambio sul posto è forse la più nota e diffusa agevolazione per gli impianti fotovoltaici. Lo SSP consiste nella compensazione dell'energia prodotta e immessa in rete con quella prelevata e consumata in un momento diverso dalla produzione. In pratica, se si produce e si vende al gestore più energia di quella che si consuma, si ottiene un conguaglio reale. 

RICHIEDI SUBITO MAGGIORI INFORMAZIONI

Commenti (0)

Utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy.
Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie cliccando su Accetta.